top of page

Grande spettacolo al MTB Ca'Neva Trophy con le vittorie di Fabbro e Viezzi

Assegnati i titoli di campioni regionali XCO. Fabbro e De Marchi grandi protagonisti al Tour of the Alps. Gare anche a Monfalcone e Manzano

© Foto di Israel Start-Up Nation

LUNEDI' 19/04 - Ha preso il via da Brixen, in Austria, la 45esima edizione del Tour of the Alps, gara a tappe molto importante in vista del Giro d'Italia. La prima tappa è andata a Gianni Moscon, che dopo un attacco sullo strappo di Innsbruck a 3 chilometri dall'arrivo, è riuscito a battere in volata Andersen e Riabushenko. 42esimo posto nella pancia del gruppo per il nostro Matteo Fabbro della BORA-Hansgrohe, mentre Alessandro De Marchi ha terminato in 97esima posizione al termine di una giornata passata in fuga. Il Rosso di Buja, infatti, è stato assoluto protagonista prima assieme a Dina e Engelhardt e poi in solitaria, andando ad indossare la maglia azzurra dei Gran Premi della montagna. Queste le sue parole nel dopo gara: "L'idea era quella di utilizzare questa tappa come una piccola prova per testare la mia condizione dopo il ritiro in altura. Essendo solamente in tre, sapevamo bene che sarebbe stato difficile arrivare al traguardo, ma ho imparato che non puoi mai arrenderti fin dalla partenza. Ci può sempre essere un'opportunità, ma oggi purtroppo non è successo. Tutto sommato credo sia stata una buona giornata e un buon inizio".

MARTEDI' 20/04 - Seconda tappa del Tour of the Alps subito decisiva, con Simon Yates che ha fatto capire a tutti di essere uno dei maggiori pretendenti al successo del Giro d'Italia 2021. 28esimo posto per Matteo Fabbro, che ha ammesso di aver approcciato e interpretato male la salita, mentre Alessandro De Marchi ha chiuso in 85esima posizione.

Su un percorso tanto impegnativo quanto suggestivo gli Under 23 si sono dati battaglia sulle Strade Bianche di Romagna. Sotto il traguardo posto a Mondaino Alex Tolio è giunto in solitaria dopo un assolo di 50 chilometri, mentre Stefano Di Benedetto ha chiuso in 41esima posizione e Nicolò Buratti in 61esima. Ritiri, invece, per Mattia Del Fiol, Alex Mattaloni e Riccardo Marcheselli.

© Foto di Israel Start-Up Nation

MERCOLEDI' 21/04 - Seconda affermazione in tre giorni per un ritrovato Gianni Moscon, che è riuscito ad anticipare i compagni di fuga nella terza tappa del Tour of the Alps. Fuga di giornata che ha visto al proprio interno i nostri due friulani, Matteo Fabbro e Alessandro De Marchi, che hanno terminato rispettivamente in quarta e quinta posizione. Il piccolo scalatore di Codroipo ha spiegato: "Dopo la brutta giornata di ieri, oggi abbiamo mostrato cosa sappiamo fare, nonostante la tappa non fosse adatta né alle mie caratteristiche né a quelle di Großschartner. Ma non ci siamo fatti spaventare, abbiamo attaccato e alla fine l'abbiamo fatta diventare una frazione adatta a noi. Sono contento perché le gambe girano bene e domani e venerdì sicuramente ci riproveremo".

Il Rosso di Buja, invece, si è ripreso la maglia azzurra che gli aveva rubato Simon Yates: "Oggi mi sono svegliato con una pessima notizia. Una giovane ragazza è stata vittima di un incidente mentre si stava allenando in sella alla sua bicicletta. Era molto motivato a correre per lei e credo che questo mi abbia dato ulteriori energie. Questa è stata per te, Silvia! Per quanto riguarda la mia condizione, non sono ancora al mio livello migliore, ma sento che sono sulla strada giusta. Alla fine eravamo molto vicini ai primi 4, ma comunque sono molto contento della mia performance. Ho ripreso la maglia azzurra e vedremo quanto a lungo potrò tenerla".

GIOVEDI' 22/04 - Bella vittoria per Pello Bilbao nella quarta tappa del Tour of the Alps davanti a Vlasov e Simon Yates. Il basco si è riportato sul duo di testa grazie ad una discesa mozzafiato e poi li ha battuti in volata. Buon decimo posto per il nostro Matteo Fabbro della BORA-Hansgrohe, mentre Alessandro De Marchi ha terminato in 90esima posizione.

Prima tappa della Belgrade Banjaluka da Belgrado a Sabac, dove si è imposto il tedesco Wolf. Gara a tappe a cui a preso parte il nostro Nicola Venchiarutti dell'Androni Giocattoli Sidermec, che ha terminato la frazione in 39esima posizione.

Ha preso il via da Riccione anche la prima edizione del Giro di Romagna per Dante Alighieri, gara a tappe Under 23 organizzata dall'ExtraGiro. Nella prima tappa vittoria di Francesco Romano davanti a Piccolo e Garofoli, mentre il nostro bravissimo Nicolò Buratti del Cycling team Friuli ha terminato in quinta posizione. 126esimo posto per Filippo D'Aiuto, 143esimo per Carlo Favretto e 147esimo per Nicolò Di Bernardo.

© Foto di Israel Start-Up Nation

VENERDI' 23/04 - Quinta e ultima frazione di uno spettacolare Tour of the Alps che ha visto imporsi l'austriaco Großschartner dopo aver staccato i suoi compagni di fuga sull'ultima salita verso il Lago di Tenno. Secondo posto per Nicholas Roche e terzo per uno stoico Alessandro De Marchi, che passando in testa al Passo Duron ha conquistato la maglia azzurra di miglior scalatore. Soddisfatto il corridore della Israel Start-Up Nation: "Prima di tutto, devo ringraziare tutto il team e in particolare Daniel Martin che mi ha aiutato quest'oggi. Dopo aver messo in casssaforte la maglia azzurra, ci siamo concentrati sulla vittoria di tappa. Sulla salita finale è partito Großschartner e Roche ed io ci siamo messi ad inseguirlo. Devo ringraziare anche Nicholas perchè abbiamo lavorato molto bene anche quando il gruppo era molto vicino a noi. Sono molto contento di essere salita sul podio e posso essere soddisfatto della mia settimana". Altra top-10 per Matteo Fabbro che ha chiuso in decima posizione. In classifica generale vittoria per il britannico Simon Yates, mentre Matteo Fabbro ha terminato con una buona 12esima posizione nonostante la brutta giornata nella seconda tappa e il Rosso di Buja in 63esima posizione.

Seconda tappa della Belgrade Banjaluka che ha visto imporsi il polacco Stosz davanti a Raim e Guardini. 56esimo posto per Nicola Venchiarutti.

Vittoria per lo spagnolo Juan Ayuso nella seconda tappa del Giro di Romagna per Dante Alighieri. Il giovane della Colpack ha battuto allo sprint Francesco Romano e un ottimo Andrea Pietrobon del Cycling Team Friuli, salito così in quarta posizione nella classifica generale. 52esimo posto per Nicolò Buratti, 86esima per Carlo Favretto, 114esimo per Nicolò Di Bernardo e 138esimo per Filippo D'Aiuto.

SABATO 24/04 - Buon quinto posto conquistato dal nostro Nicola Venchiarutti nella terza frazione della Belgrade Banjaluka, vinta dall'austriaco Auer.

Seconda vittoria in due giorni per Juan Ayuso al Giro di Romagna per Dante Alighieri, imponendosi anche sul traguardo di San Leo davanti a Double e Corradini. 64esimo per Nicolò Buratti, 67esimo posto per Nicolò Di Bernardo, 81esimo per Carlo Favretto e 125esimo per Filippo D'Aiuto.

A Vittorio Veneto è andata in scena tra gli Under 23 la M.O. Frare de Nardi. A farla di padroni sono stati i ragazzi della Zalf Euromobil con la doppietta Guzzo e Tolio ai primi due posti e Benedetti in quarta posizione. Buon decimo posto conquistato dal nostro Stefano Di Benedetto, in gara con la maglia della Work Service Marchiol Vega. 29esimo posto per Christian Danilo Pase, 32esimo per Giovanni Bortoluzzi e 40esimo per Eric Paties Montagner.

Prima giornata di gare a Stevenà di Caneva, in provincia di Pordenone, dove si è La Roccia Team ha organizzato il MTB Ca'Neva Trophy. In programma c'erano le gare giovanili nazionali, valide per l'assegnazione dei titoli di Campioni Regionali del Friuli Venezia Giulia 2021.

Nella gara degli Allievi 2° anno trionfo in volata per Diego Carminati davanti a Borre, mentre al terzo posto troviamo il nostro bravissimo Tommaso Cafueri dell'Acido Lattico Team. 21esimo posto per Riccardo Del Puppo, 24esimo per Andrea Sist, 37esimo per Gabriele Petris, 42esimo per Enrico Radovini, 49esimo per Riccardo Quaia e 50esimo per Alessandro Da Parè.

© Foto di Alessandro Billiani

Festa friulana grazie a Stefano Viezzi della Libertas Ceresetto che nella gara riservata agli Allievi del 1° anno ha battuto Forcari e Engele. Ai piedi del podio in quarta posizione troviamo un ottimo Alessio Paludgnach, portacolori del Team Granzon, 15esimo posto per Andrea Sdraulig, 26esimo per Leonardo Ursella, 32esimo per Gabriele Nadalutti davanti a Thomas Della Mea, 45esimo per Matteo Petruz, 50esimo per Tommaso Borgobello, 51esimo per Elia Favretti e 52esimo per Enrico Dreossi.

Tra le Donne Allieve del secondo anno, nono posto per Marie Paule Roselli Della Rovere, mentre tra quelle del 1° anno, vittoria di Giada Martinoli davanti alla nostra Bianca Perusin della Libertas Ceresetto. Sesto posto per Alice Sabatino e 14esimo per Nicole Cos davanti a Gaia Cos.

© Foto di Alessandro Billiani

Altra vittoria friulana tra gli Esordienti del secondo anno per il campione italiano di categoria Ettore Fabbro del Jam's Bike Team Buja, capace di lasciarsi alle spalle Brafa e Hoellrigl. Buono anche il nono posto ottenuto da Christian Pighin del Bannia, 12esimo posto per Giovanni Zambon proprio davanti a Tommaso Argenton. Ricordiamo anche il 22esimo posto di Simone Leo, il 39esimo di Federico Fior, il 45esimo di Mirco Colledani, il 53esimo di Enrico Fantini, il 69esimo di Riccardo Dorigo Viani, il 74esimo di Davide Del Puppo davanti a Andrea Kocina e il 77esimo di Thomas Collini.

Vittoria di Giacom Castellan tra gli Esordienti del primo anno, mentre il migliore friulano è stato Samule Mania dell'U.C. Caprivesi, settimo davanti a Joele Tonizzo del Jam's Bike Team Buja. Ricordiamo anche il 17esimo posto di Filippo Grigolini, il 24esimo di Jacopo Sabatino, il 31esimo di Diego Stefanel, il 35esimo di Thomas Bolzan, il 37esimo di Diego Moretti, il 46esimo di Michele Triglione, il 53esimo di Massimo Podo, il 58esimo di Tommaso Tomat e il 63esimo di Carlo Coletti.

Nelle Donne Esordienti del secondo anno affermazione di Serena Bassignana, mentre ai piedi del podio troviamo la coppia del Jam's Bike Team Buja composta da Ilaria Tambosco (4°) e Sabrina Rizzi (5°). Sesto posto per Martina Montagner, decimo per Nadia Casasola, 11esimo per Federica Venturoli e 14esimo per Valentina Zilio.

Tra quelle del primo anno, infine, vittoria per Nicole Azzetti davanti a Julia Magdalena Mitan dell'ASD Bandiziol Cycling Team. Quinto posto per la compagna di squadra Annarita Calligaris, ottavo posto per Nicole Canzian davanti a Camilla Murro e 13esimo posto per Carlotta Petris che ha anticipato Eleonora Redolfi.

© Foto di Alessandro Billiani

I nuovi campioni regionali XCO del Friuli Venezia Giulia 2021 sono quindi Tommaso Cafueri (Allievi 2° anno), Stefano Viezzi (Allievi 1° anno), Marie Paule Roselli Della Rovere (Allieve 2° anno), Bianca Perusin (Allieve 1° anno), Ettore Fabbro (Esordienti 2° anno), Samuele Mania (Esordienti 1° anno), Ilaria Tambosco (Donne Esordienti 2° anno) e Julia Magdalena Mitan (Donne Esordienti 1° anno). Ecco la foto del podio con tutte le maglie.

Per vedere tutti i risultati della giornata, clicca qui o vai nella sezione Gare.

DOMENICA 25/04 - Sfortunata Liegi-Bastogne-Liegi per il nosrto Matteo Fabbro, vittima di diversi problemi meccanici che lo hanno fatto chiudere in 127esima posizione.

Nella Liegi-Bastogne-Liegi Femmes, invece, 76esimo posto per Elena Cecchini della SD Worx, squadra che ha festeggiato la vittoria con l'olandese Demi Vollering.

Quarta ed ultima tappa della Belgrade Banjaluka, dove il nostro Nicola Venchiarutti è arrivato in 38esima posizione, chiudendo poi in classifica generale al 17esimo posto.

A Corridonia nelle Marche le Donne Open si sono sfidate nel Gran Premio Città di Corridonia, dove le nostre due atlete della Servetto-Makhymo-Beltrami TSA Asia Zontone e Elis Simeoni hanno terminato rispettivamente in 11esima e 18esima posizione.

Ultima frazione anche per il Giro di Romagna per Dante Alighieri, che ha visto trionfare sul traguardo di Ravenna Cristian Rocchetta davanti a Ferri e Colnaghi. 28esimo posto per Nicolò Buratti, 44esimo per Nicolò Di Bernardo, 104esimo per Filippo D'Aiuto e 131esimo per Carlo Favretto. Per quanto riguarda la classifica generale Nicolò Buratti ha chiuso in 56esima posizione, Filippo D'Aiuto in 106esima, Nicolò Di Bernardo 110mo e Carlo Favretto in 124esima.

© Foto di Rodella

A Monfalcone è andata in scena la 66° Coppa Montes, gara che ha visto gli Juniores sfidarsi su un percorso di 109km impegnativo e movimentato con le scalate di San Floriano, Monte San Michele e San Martino. Spunto veloce che ha premiato Alberto Bruttomesso della Borgo Molino Rinascita Ormelle, capace di lasciarsi alle spalle Ressi e il polacco Pomorski. Decimo posto per il nostro Daniel Skerl dell'U.C. Pordenone, proprio davanti a Marco Di Bernardo. Per vedere tutti i risultati della gara, clicca qui o vai nella sezione Gare.

Giornata di grande ciclismo anche a San Nicolò di Manzano, dove sono stati organizzati dal Pedale Manzanese le gare di Allievi ed Esordienti della 2° Festa del Ciclismo Manzanese.

Nella gara degli Allievi altra affermazione slovena del Kolesarski Klub Kranj dopo quello ottenuto settimana scorsa a Buja, questa volta grazie a Erazem Valjavec. Secondo posto per Renato Favero della Borgo Molino Rinascita Ormelle e terzo per un altro sloveno Zak Erzen (secondo a Buja). Ricordiamo anche il buon 12esimo posto di Erik Manfè.

Tra gli Esordienti del secondo anno vittoria per Luca Vaccher davanti alla coppia del Pedale Manzanese composta da Simone Granzotto e Federico Ballatore, mentre al quarto posto ha chiuso Lorenzo Dalle Crode. Buono anche il sesto posto di Christian Pighin del Bannia, ottavo posto per Emanuele Menossi, nono per Andrea Moretti e 13esimo per Tommaso Argenton.

Tra quelli del primo anno, invece, trionfo di Leonardo Zanandrea con Luca Battistutta che ha terminato in quarta posizione davanti a Jacopo Pitta, Fabio Di Bernardo e Massimiliano Tardivo. Nona posizione per Thomas Bolzan e decima per Mattia De Cristofaro.

Per vedere tutti i risultati, clicca qui o va nella sezione Gare.

A Dro, in provincia di Trento, la nostra giovane Chantal Pegolo dell'U.C. Conscio Bike Friuli si è imposta sul traguardo del 49° Trofeo Prugno Fiorito, valido per le Donne Esordienti. Vittoria che è stata dedicata alla compagna di squadra Silvia Piccini scomparsa giovedì.

Seconda giornata di gare a Stevenà di Caneva, con le categorie internazionali che si sono sfidate sull'impegnativo tracciato del MTB Ca'Neva Trophy.

© Foto di Alessandro Billiani

Negli Uomini Open trionfo per lo svizzero Filippo Colombo davanti al campione del mondo Jordan Sarrou e Hatherly. 33esimo posto per il nostro Davide Toneatti, 53esimo per Alberto Brancati, 59esimo per Federico Tauceri, 74esimo per Manuel Casasola, 80esimo per Giacomo Chiumenti, 83esimo per Alberto Cudicio, 97esimo per Matteo Sancassani, 99esimo per Rafael Visinelli e 111esimo per Luca Luvisutto, mentre si sono ritirati Nadir Colledani e Riccardo Costantini.

Tra le Donne Open vittoria della francese Lena Gerault davanti a Stigger e Teocchi. 19esimo posto per la nostra Sara Casasola, mentre ritiro per Margherita Vello. Nelle Juniores altra vittoria schiacciante per Sara Cortinovis, mentre la nostra brava Lisa Canciani della DP66 Giant SMP ha conquistato un'ottima settima posizione. Nono posto per Lucrezia Braida e 23esimo per Elisa Rumac.

Vittoria francese anche tra gli Juniores con Paul Magnier, capace di chiudere davanti al terzetto belga composto da Demarcin, Rex e Depuydt. 51esimo posto per Cristiano Di Gaspero, 54esimo per Fabio Drusin, 82esimo per Luca Toneatti, 88esimo per Francesco Mestroni davanti a Riccardo Ermacora, 91esimo per Alberto Zara, 95esimo per Filippo Ughi e 97esimo per Christian Olivo.

Per vedere tutti i risultati della gare, clicca qui o vai nella sezione Gare.

 

#matteofabbro #alessandrodemarchi #stefanodibenedetto #nicolòburatti #mattiadelfiol #alexmattaloni #riccardomarcheselli #filippodaiuto #carlofavretto #nicolòdibernardo #nicolavenchiarutti #tommasocafueri #riccardodelpuppo #andreasist #gabrielepetris #enricoradovini #riccardoquaia #alessandrodaparè #stefanoviezzi #alessiopaludgnach #andreasdraulig #leonardoursella #gabrielenadalutti #thomadellamea #matteopetruz #tommasoborgobello #eliafavretti #enricodreossi #biancaperusin #alicesabatino #nicolecos #gaiacos #ettorefabbro #christianpighin #giovannizambon #tommasoargenton #simoneleo #federicofior #mircocolledani #enricofantini #riccardorigoviani #davidedelpuppo #andreakocina #thomascollini #samuelemania #joeletonizzo #filippogrigolini #jacoposabatino #diegostefanel #thomasbolzan #diegomoretti #micheletriglione #massimopodo #tommasotomat #carlocoletti #ilariatambosco #sabrinarizzi #martinamontagner #nadiacasasola #federicaventuroli #valentinazilio #juliamagdalenamitan #annaritacalligaris #nicolecanzian #camillamurro #carlottapetris #eleonoraredolfi #saracasasola #margheritavello #lisacanciani #lucreziabraida #elisarumac #cristianodigaspero #fabiodrusin #lucatoneatti #francescomestroni #riccardoermacora #albertozara #filippoughi #christianolivo #christiandanilopase #ericpatiesmontagner #giovannibortoluzzi #davidetoneatti #albertobrancati #federicotauceri #manuelcasasola #gaicomochiumenti #albertocudicio #matteosancassani #rafaelvisinelli #lucaluvisutto #nadircolledani #riccardocostantini #chantalpegolo #marcodibernardo #erikmanfè #federicoballatore #mariepaulerosellidellarovere #elenacecchini #simonegraznotto #lorenzodallecrode #lucabattistutta #jacopopitta #andreamoretti #fabiodibernardo #massimilianotardivo #thomasbolzan #mattiadecristofaro #emanuelemenossi #asiazontone #elissimeoni

72 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

© foto di 

bottom of page