top of page

4 titoli nazionali per il Friuli ai Campionati Italiani Ciclocross di Variano

Un totale di 8 medaglie friulane, con le vittorie di Toneatti tra gli Under23 e Fabbro tra gli Allievi 1° anno e i due ori conquistati nei Team Relay

VENERDI' 07/01 - In una soleggiata ma fresca giornata sul Colle di San Leonardo a Variano di Basiliano, in provincia di Udine, hanno preso il via i Campionati Italiani di Ciclocross 2022. Dopo le gare riservate ai Master svoltesi al mattino, il pomeriggio ha visto diverse squadre sfidarsi per la prima volta nella storia nella prova del Team Relay, la staffetta a squadre.

© Foto di Alessandro Billiani

Tra gli Agonisti è stato un dominio assoluto quello imposto dalla squadra di casa, organizzatrice dell'evento assieme al GS Varianese, la DP66 Giant SMP, che ha schierato il quartetto composto da Tommaso Tabotta, Sara Casasola, Tommaso Cafueri e infine Marco Pavan, il quale è arrivato sotto lo striscione dell'arrivo sventolando il tricolore con 53 secondi di vantaggio sul Zanolini-Sudtirol Post e 1 minuto e 40 secondi sul Team Bike Terenzi.

Vittoria friulana anche nella prova della staffetta a squadre riservata alle categorie giovanili, conquistata dalla formazione del Jam's Bike Team Buja composta da Riccardo Arici, Ilaria Tambosco, Filippo Grigolini ed Ettore Fabbro, con quest'ultimo capace di completare la rimonta e battere negli ultimi metri Enrico Forcari del Melavì Tirano Bike. Quinta posizione, invece, occupata dalla DP66 Giant SMP che ha schierato il quartetto composto da Andrea Montagner, Camilla Murro, Bianca Perusin e Stefano Viezzi. Per vedere tutti i risultati delle gare dei Campionati Italiani, vai nella sezione Ciclocross.

© Foto di Alessandro Billiani

SABATO 08/01 - Seconda giornata a Variano per i Campionati Italiani di Ciclocross 2022 riservata alle categorie giovanili, la mattina agli uomini e il pomeriggio alle donne. Tra gli Allievi del secondo anno è arrivata la medaglia di bronzo per il nostro bravissimo Stefano Viezzi, portacolori della DP66 Giant SMP e autore di una splendida prova che gli ha permesso di chiudere alle spalle del nuovo campione italiano Christian Fantini e del campione uscente Nicholas Travella. Ricordiamo anche il 14esimo posto per Alessio Paludgnach, 17esimo per Luca Malisan, 18esimo per Andrea Montagner, 32esimo per Thomas Della Mea e 56esimo per Enrico Del Gallo.

© Foto di Alessandro Billiani

Tra quelli classe 2007, invece, è arrivata la conferma di Ettore Fabbro, capace di battere dopo una gara autoritaria Mattia Proietti Gagliardoni e Francesco Baruzzi. Il portacolori della Jam's Bike Team Buja, dopo aver conquistato ieri il titolo nazionale assieme ai suoi compagni nel Team Relay, ha conquistato la seconda maglia tricolore nel ciclocross dopo quella dello scorso anno. Ottima prova anche da parte dei due ragazzi del GCD Pedale Manzanese Simone Granzotto, quarto, e Federico Ballatore, quinto, 13esimo Patrizio Battisacco, 22simo Tommaso Argenton, 29esimo Christian Pighin, 43esimo Mirco Colledani, 45esimo Federico Fior, 47esimo Lorenzo Dalle Crode e 63esimo Riccardo Dorigo Viani.

© Foto di Alessandro Billiani

Tra le Donne Allieve del secondo anno, invece, vittoria per Arianna Bianchi davanti a Elisa Lanfranchi e Anna Auer, mentre al quinto posto troviamo una brava Bianca Perusin, unica atleta friulana a prendere il via nella categoria. Tra quelle del primo anno è arrivata un'altra medaglia friulana grazie alla nostra Martina Montagner della DP66, che si è arresa solo a Elisa Ferri e Sofia Guichardaz. Quarta posizione per Ilaria Tambosco della Jam's Bike Team Buja dopo un'avvincente battaglia con l'avversaria per salire sul terzo gradino del podio, 14esima Nadia Casasola, 16esima Piera Barattin, 18esima Eleonora Deotto, 21esima Emily Zoccolan e 24esima Serena Bratti.

Si è confermato campione italiano tra gli Esordienti del secondo anno il veneto Pietro Deon, che ha battuto Paolo Favero e Ivan Colombo, ottava posizione conquistata dal nostro Filippo Grigolini, 32esima per Joele Tonizzo, 38esima per Massimo Podo, 43esima per Samuele Mania, 50esima per Jacopo Sabatino, 51esima per Luca Battistutta, 55esima per Cristian Bardieru, 56esima per Thomas Bolzan, 59esima per Mattia Gioele Puddu, 68esima per Filippo Marega, 73esima per Massimiliano Tardivo e 81esima per Alberto Cocolin. Tra quelli classe 2009 al primo anno, invece, quarto posto per Nicolò Marzinotto del Bannia che ha terminato la propria gara proprio ai piedi del podio composto da Filippo Cingolani, Francesco Dell'Olio e Giovanni Bosio. 18esimo Elia Pietro Pupin, 20esimo Lorenzo Maschio, 22esimo Lorenzo Scian, 30esimo Gabriele Blaseotto, 33esimo Giacomo Moni Bidin, 34esimo Matteo Bulfon, 35esimo Massimo Bagnariol, 36esimo Krishna Zanello, 39esimo Riccardo Zamero, 47esimo Thomas Truant, 48esimo Sebastiano Tosoni, 56esimo Mattia Piani, 61esimo Nicolas Troncone, 66esimo Gianluca Mauro, 69esimo Mattia Bembi e 73esimo Diego Schiavon.

© Foto di Alessandro Billiani

Tra le Donne Esordienti del secondo anno, invece, sesta posizione per Julia Madgalena Mitan davanti alle due compagne di squadra della DP66 Camilla Murro e Annarita Calligaris, 15esima per Carlotta Petris e 26esima per Caterina Montagnese. Infine, tra quelle del primo anno è arrivata la quarta medaglia targata Friuli grazie a Rachele Cafueri, atleta dell'ASD Bandiziol Cycling Team che ha finito al terzo posto alle spalle di Nicole Righetto, autrice di una vera e propria cavalcata solitaria, e Jolanda Sambi. Quinta posizione per Ambra Savorgnano, 11esima per Elena D'Agnese, 17esima per Emma Visintin e 18esima per Francesca Scotti. Per vedere tutti i risultati delle gare dei Campionati Italiani, vai nella sezione Ciclocross.

© Foto di Alessandro Billiani

DOMENICA 09/01 - Si sono conclusi con le prove riservate alle categorie internazionali i Campionati Italiani Ciclocross 2022 a Variano di Basiliano, in provincia di Udine. Nel pomeriggio la manifestazione ha assegnato l'ultima maglia tricolore a Jakob Dorigoni, che ha approfittato di un problema tecnico occorso a Filippo Fontana per staccarlo e conquistare il titolo nazionale tra gli Uomini Elite. Quinta posizione per Nadir Colledani, autore di una splendida gara in rimonta, sesta per Luca Braidot, ottava per Daniele Braidot, decima per Marco Ponta, 18esima per Alberto Cudicio e 19esima per Rafael Visinelli. Tra le Donne Elite, invece, è arrivata una raggiante medaglia di bronzo conquistata dalla nostra giovane Sara Casasola. L'atleta di Majano portacolori della DP66 Giant SMP si è arresa solo a Silvia Persico, autrice di una prova autoritaria, ed Eva Lechner. Tra le Donne Under 23, invece, si è imposta Gaia Realini con Asia Zontone che ha chiuso al quarto posto e Alice Papo al decimo.

© Foto di Alessandro Billiani

Tra gli Under 23, invece, è arrivato il secondo titolo nazionale individuale targato Friuli grazie ad uno straordinario Davide Toneatti, autore di una prova maiuscola dal primo all'ultimo giro. Il bujese della DP66 Giant SMP è riuscito a resistere agli attacchi di Samuele Leone per poi staccarlo negli ultimi metri, approfittando anche di un errore tecnico dell'avversario. Terza posizione anche per un altro atleta della squadra di Michele Bevilacqua, Marco Pavan. Ricordiamo anche il 25esimo posto di Francesco Mestroni.

Vittoria a sorpresa per Samuele Scappini tra gli Juniores, capace di lasciarsi alle spalle Elian Paccagnella ed Ettore Prà. Prova magnifica da parte dei tre alfieri friulani, Luca Toneatti, Tommaso Cafueri e Tommaso Tabotta, che hanno terminato dalla quinta alla settima posizione. 18esimo Cristiano Di Gaspero, 37esimo Tommaso Nadalini, 38esimo Nicholas Serafini e 49esimo per Alessandro Da Parè. Tra le Donne Juniores, invece, dominio dal primo all'ultimo metro per Sophie Auer a cui ha provato a rimanere attaccata solo Valentina Corvi, accontentandosi della seconda piazza. Sesta Lisa Canciani, settima Lucrezia Braida, rallentata nel primo giro dall'uscita del copertone, e 11esima Elisa Viezzi. Per vedere tutti i risultati delle gare dei Campionati Italiani, vai nella sezione Ciclocross.

 

#nadircolledani #lucabraidot #danielebraidot #marcoponta #albertocudicio #rafaelvisinelli #asiazontone #alicepapo #francescomestroni #lucatoneatti #cristianodigaspero #lisacanciani #lucreziabraida #elisaviezzi #tommasonadalini #nicholasserafini #alessandrodaparè #tommasotabotta #saracasasola #tommasocafueri #ilariatambosco #filippogrigolini #ettorefabbro #andreamontagner #camillamurro #biancaperusin #stefanoviezzi #lucamalisan #alessiopaludgnach #lucamalisan #andreamontagner #thomasdellamea #enricodelgallo #simonegranzotto #federicoballatore #patriziobattisacco #tommasoargenton #christianpighin #mircocolledani #federicofior #lorenzodallecrode #riccardodorigoviani #martinamontagner #nadiacasasola #pierabarattin #eleonoradeotto #emilyzoccolan #serenabratti #joeletonizzo #massimopodo #samuelemania #jacoposabatino #lucabattistutta #cristianbardieru #thomasbolzan #mattiagioelepuddu #filippomarega #massimilianotardivo #albertococolin #nicolòmarzinotto #eliapietropupin #lorenzomaschio #lorenzoscian #gabrieleblaseotto #giacomomonibidin #matteobulfon #massimobagnariol #krishnazanello #riccardozamero #thomastruant #sebastianotosoni #mattiapiani #nicolastroncone #gianlucamauro #mattiabrembi #diegoschiavon #juliamagdalenamitan #camillamurro #annaritacalligaris #carlottapetris #caterinamontagnese #rachelecafueri #ambrasavorgnano #elenadagnese #emmavisintin #francescascotti

52 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


© foto di 

bottom of page