top of page

Leknessund fa suo uno straordinario Giro del FVG Under23

Grande spettacolo al Giro del Friuli Under23, Luca Braidot protagonista ai Mondiali XCO e medaglie per Moro e Milan ai Campionati Europei su pista Juniores e U23


LUNEDI' 05/10 - Terza tappa del Giro d'Italia con il primo arrivo in salita posto in cima all'Etna. Vittoria per l'ecuadoriano Caicedo che ha staccato il compagno di fuga Giovanni Visconti, mentre nel gruppo dei migliori il nostro Matteo Fabbro ha fatto un lavoro eccezionale per il suo capitano Majka tirando per diversi chilometri e mettendo in crisi diversi ciclisti. Il corridore di Codroipo della BORA-Hansgrohe ha poi chiuso al 52esimo posto, mentre Davide Cimolai è arrivato 162esimo in una tappa per nulla adatta a lui.

MARTEDI' 06/10 - Prima volata di gruppo a Villafranca Tirrena nella quarta tappa del Giro d'Italia, che ha visto imporsi per pochi millimetri Demare davanti a Sagan e Ballerini. Buon settimo posto per il nostro Davide Cimolai, purtroppo rimasto chiuso nello sprint finale a ridosso delle transenne, mentre Matteo Fabbro ha chiuso in 105esima posizione.

E' andata in scena l'83esima Coppa Città di San Daniele, una delle classiche Under 23 più famose del panorama ciclistico italiano. Nell'ultima tornata Riccardo Lucca ha provato l'allungo sulla salita del Castello d'Arcano, ma i suoi sogni di gloria si sono spenti sotto il traguardo rosso dell'ultimo chilometro. Così ai 150 metri dall'arrivo, posto in cima a Via Sottomonte dopo il Muro del Macello Vecchio, è partito lo sprint finale che ha visto trionfare il trentino Daniele Smarzaro davanti allo sloveno Finkst e a Mattia Bais del Cycling Team Friuli. Ottimo anche il sesto posto conquistato da Stefano Di Benedetto del Pedale Scaligero. Per vedere tutti i risultati della gara, clicca qui.

MERCOLEDI' 07/10 - Impresa di Filippo Ganna nella quinta tappa del Giro d'Italia interamente in Calabria, portando a termine una fuga di 180 chilometri e resistendo agli attacchi del gruppo. Buon 29esimo posto per il nostro Matteo Fabbro, mentre Davide Cimolai ha chiuso nel "gruppetto dei velocisti" al 151esimo posto.

Si è corsa in Belgio la 60esima edizione della Brabantse Pijl - La Fleche Brabanconne. Ad imporsi al termine dei 197 chilometri di gara è stato il neo campione del mondo Alaphilippe, rischiando di essere beffato per la seconda volta in pochi giorni sulla linea del traguardo, questa volta da parte di Van der Poel. Alessandro De Marchi del CCC Team ha chiuso la sua prova in 21esima posizione, mentre Enrico Gasparotto non ha portato a termine la gara.

Hanno preso il via a Leogang in Austria i Campionati Mondiali di MTB con la prova della staffetta a squadre, il Team Relay. I sei atleti azzurri, ovvero Luca Braidot, Eva Lechner, Filippo Agostinacchio, Nicole Pesse, Marika Tovo e Juri Zanotti hanno conquistato uno splendido argento, salendo sul secondo gradino del podio alle spalle della Francia.

E' andata in scena al Velodromo Comunale di San Giovanni al Natisone la prova Finale Master delle Piste FVG 2020.

Nella disciplina dell'Omnium, vittoria di Carlo Favretto del Team Pedale Scaligero tra gli Under 23 davanti al suo compagno di squadra Mattia Del Fiol, mentre tra gli Juniores vittoria di Cao davanti ai quattro atleti della S.C. Fontanafredda Jacopo Cia, Diego Barriviera, Rusalen e Luca Piccinin, con Andrea Perosa che ha chiuso al sesto posto. Nella categoria Allievi, invece, vittoria di Luca Simonitto dell'ASD Sacilese Euro 90 P3 davanti a Marco Di Bernardo della Borgo Molino Rinascita Ormelle e al compagno di squadra Alessandro Pessotto, mentre Alan Flocco ha chiuso in sesta posizione.

Tra le Donne Allieve vittoria di Giorgia Serena dell'Ass.ne Ciclistica Dilett. Valvasone che ha battuto Beatrice Pocar e Valentina Del Fiol. Infine, tra le Donne Esordienti affermazione di Gaia Bertogna davanti alle ragazze del Pedale Sanvitese Laura Padovan, Aurora Muccin, Piera Barattin, Daneluzzi e Matilde Delle Case.

Gli Esordienti, invece, si sono dati battaglia in due discipline. Nello Scratch David Zanutta ha conquistato la seconda posizione alle spalle di Ares mentre sul terzo gradino del podio è arrivato Andrea Bessega. Quarto posto per Davide Stella davanti a Lorenzo Benes e Giuseppe Fiorillo. Nella prova dell'Eliminazione doppietta del Team Isonzo Ciclistica Pieris con Davide Stella che ha battuto David Zanutta. Quinto posto per Lorenzo Benes e sesto per Andrea Bessega. Per vedere tutti i risultati delle gare, clicca qui.

GIOVEDI' 08/10 - Doppietta per Arnaud Demare sul traguardo di Matera nella sesta tappa del Giro d'Italia. Ottimo il quinto posto conquistato da Davide Cimolai dell'Israel Start-Up Nation, mentre Matteo Fabbro ha chiuso al 50esimo posto nel gruppo principale dopo aver fatto un lavoro egregio, tirando in salita negli ultimi chilometri.

Ha preso il via con la cronometro a squadre da Aquileia a Grado la 56esima edizione del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia, una delle uniche gare a tappe per Under 23 in questo strano 2020. Al termine dei 23 chilometri previsti a trionfare è stata la squadra norvegese dell'Uno-X Pro Cycling Team che ha fermato il cronometro a 26'33'', tempo irraggiungibile per le altre squadre. Il Cycling Team Friuli, che si è presentato al via di questo Giro con il campione italiano Giovanni Aleotti, Davide Bais, Andrea Pietrobon, Riccardo Carretta e Pietro Aimonetto, ha chiuso in ottava posizione a 59 secondi dai vincitori, mentre il Team Gaiaplast Bibanese del nostro Nicolò Di Bernardo ha chiuso in 24esima posizione. La prima maglia gialla di questo Giro è andata quindi sulle spalle del danese Niklas Larsen, corridore che l'anno scorso ha vinto tra i professionisti il Tour of Denmark. Per vedere tutti i risultati del Giro del Friuli Under 23, clicca qui.

Sono iniziati al velodromo di Fiorenzuola d'Arda i Campionati Europei su Pista Juniores e Under 23. Nella prova dell'Inseguimento individuale tra gli Under 23, quarto posto per il nostro Jonathan Milan, che è stato battuto nella finalina per il terzo/quarto posto dal russo Gonov. Nella prova dell'Inseguimento a squadre tra gli Juniores, invece, medaglia di bronzo conquistata dagli atleti azzurri, tra cui il naoniano Manlio Moro, che hanno battuto in finale il quartetto danese.

VENERDI' 09/10 - Settima tappa velocissima al Giro d'Italia da Matera a Brindisi, caratterizzata dal forte vento e da molte cadute in gruppo. Terza vittoria in volata per Arnaud Demare con Davide Cimolai e Matteo Fabbro che hanno chiuso rispettivamente in 106esima e 147esima posizione.

Seconda tappa del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia per Elite e Under 23 da Variano a San Marco di Mereto di Tomba. Una tappa corsa ad una velocità folle che si è decisa in una volata ristretta di circa 20 venti atleti a causa del forte vento che spirava sulla corsa. Trionfo per pochi centimetri del polacco Krawczyk del CCC Development Team davanti alla maglia gialla di Niklas Larsen. Nicolò Di Bernardo del Team Gaiaplast Bibanese ha chiuso la frazione in 141esima posizione dopo essere stato vittima di una caduta. Per vedere tutti i risultati del Giro del Friuli Under 23, clicca qui.

Seconda giornata di gare a Fiorenzuola d'Arda ai Campionati Europei su Pista Juniores e Under 23. Bellissimo argento conquistato dal quartetto azzurro composto dal nostro bujese Jonathan Milan, Boscaro, Nencini e Umbri nell'Inseguimento a squadre tra gli Under 23.


SABATO 10/10 - Giornata tranquilla per il gruppo nell'ottava tappa del Giro d'Italia da Giovinazzo a Vieste, dove ha trionfato in solitaria Alex Dowsett dell'Israel Start-Up Nation, regalando alla formazione israeliana la prima vittoria World Tour. 133esimo posto per Matteo Fabbro, mentre Davide Cimolai ha chiuso in 141esima posizione.

Si è svolta la terza tappa del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia con partenza da San Vito al Tagliamento e arrivo a Buja dopo aver scalato i GPM di Chialminis e Borgo Capovilla. Proprio sulla prima asperità di giornata ad oltre 40 chilometri dal traguardo Andreas Leknessund dell'Uno-X Pro Cycling Team ha sferrato il suo attacco e, resistendo sulla terribile salita di Stella, è arrivato tutto solo in piazza a Buja. Il norvegese così è andato ad indossare la maglia gialla, la maglia blu e anche quella verde. Dopo essere stato in fuga, Nicolò Di Bernardo ha chiuso in 142esima posizione rimanendo coinvolto in un'altra caduta. Per vedere tutti i risultati del Giro del Friuli Under 23, clicca qui.

Terza giornata al velodromo di Fiorenzuola dove i Campionati Europei su Pista Juniores e Under 23 hanno regalato un'altra medaglia di bronzo a Manlio Moro, questa volta nella disciplina dell'Inseguimento individuale. Il corridore della Borgo Molino Rinascita Ormelle ha fermato il cronometro a 3'21''487 battendo di 3 secondi nella finale per il terzo posto il russo Kryuchkov. Sempre tra gli Juniores, nella prova dei 1000mt decimo posto per Daniel Skerl e 14esimo per Bryan Olivo, mentre nello Sprint Lorenzo Ursella ha chiuso all'11esimo posto.

Si sono corse a Leogang in Austria le prove Elite dei Campionati Mondiali di MTB XCO. Nella prova maschile ottimo quarto posto per Luca Braidot che purtroppo all'ultimo giro è stato rallentato da una foratura, mentre il giovane Nadir Colledani ha conquistato un bellissimo ottavo posto battendo in volata il super campione Nino Schurter. Daniele Braidot, invece, ha chiuso la prova in 18esima prova.

E' andata in scena la 13esima edizione del Bimbi in Bike Junior Cross, dove si sono sfidati molti ragazzi di diverse categorie.

© Foto di Alessandro Billiani

Tra gli Allievi vittoria di Riccardo Del Puppo del Ciclo Team Gorgazzo davanti a Matteo Breda e Christian Olivo. Al quarto posto troviamo Erik Bordon, al settimo Filippo Sorgon e al nono Andrea Randazzo. Tra le Donne Allieve vittoria di Caterina Magli, portacolori del Team Granzon.

Tra gli Esordienti, invece, trionfo per Alessio Paludgnach del Team Granzon che ha anticipato Simone Granzotto del GCD Pedale Manzanese. Al quarto posto troviamo Luca Malisan seguito da Leonardo Azzini, Patrizio Battisacco e Giovanni Zambon. Da segnalare anche il 13esimo posto di Gabriele Nadalutti, il 18esimo di Manuel Moimas davanti a Filippo Pettarini, Davide Del Puppo, Abramo Corazza, Oscar Minuti e Daniele Degano, 25esimo posto per Davide Vidal davanti a Thomas Collini e Davide Rovere. Per vedere tutti i risultati delle gare, clicca qui.

DOMENICA 11/10 - Nona tappa del Giro d'Italia che ha visto trionfare il portoghese Ruben Guerreiro in cima a Roccaraso davanti ai compagni di fuga Castroviejo e Bjerg. Matteo Fabbro della BORA-Hansgrohe ha chiuso in 49esima posizione, mentre Davide Cimolai è arrivato 134esimo.

© Foto di Sport City Foto Bolgan

Si è corsa la quarta ed ultima tappa del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia da Percoto a Martignacco, con un circuito ricco di strappi nella zona collinare tra Moruzzo e Colloredo di Monte Albano. Sul rettilineo di Martignacco vittoria per il polacco Pawel Bernas davanti al compagno di fuga Harry Sweeny, mentre il gruppo principale che comprendeva la maglia gialla Leknessund è giunto con circa 45 secondi di ritardo. Nicolò Di Bernardo è arrivato 71esimo, chiudendo il suo Giro al 75esimo posto.

Il corridore norvegese Andreas Leknessund è andato così a vincere il Giro del Friuli davanti a Guerin e Adrià, conquistando anche le maglie blu e verde. La maglia bianca di miglior giovane, invece, è andato sulle spalle di Henri Vandenabeele, mentre quella rossa dei traguardi volanti è stata vinta da Maximilian Kuen. Da segnalare anche la vittoria nella classifica a squadre dell'Uno-X Pro Cycling Team e il premio al corridore più combattivo che è andato a Cristian Rocchetta.

© Foto di Sport City Foto Bolgan

Un'edizione del Giro del Friuli Elite e Under 23 che per un altro anno ha mostrato tutta la sua difficoltà e la sua bellezza, confermata anche dalla presenza di ciclisti di altissimo livello provenienti da tutto il mondo. Un applauso va fatto, soprattutto in questo anno difficile, alla società organizzatrice Libertas Ceresetto, al suo Presidente Andrea Cecchini, al project manager Christian Murro e a tutti i volontari e gli aiutanti della macchina organizzativa che è stata perfetta.

A Corridonia in provincia di Macerata è andata in scena la seconda tappa del Giro d'Italia Ciclocross 2020/2021.

Tra gli Uomini Open settimo posto per Tommaso Bertagna, mentre il compagno di squadra Davide Toneatti è arrivato nono al debutto stagionale con la maglia della DP66 Giant SMP. Buon 11esimo posto per il nostro Alberto Brancati del Team Rudy Project, 19esimo posto per Matteo Vidoni del G.S. Musile mentre Riccardo Costantini ha chiuso al 25esimo posto.

Nella gara riservata alle Donne Open vittoria della campionessa italiana Francesca Baroni davanti a Gaia Realini che ha sfilato la maglia rosa dalle spalle di Sara Casasola, giunta quarta al traguardo dopo una corsa tutta in rimonta a causa di una caduta ad inizio gara. Nono posto per Asia Zontone del Jam's Bike Team Buja davanti ad Alice Papo, che è stata la prima ragazza Juniores a tagliare il traguardo. Da segnalare anche il 12esimo posto per Elisa Rumac che ha conservato la maglia bianca davanti a Romina Costantini, il 15esimo posto per Lisa Canciani e il 17esimo per Elisa Viezzi seguita a ruota da Lucrezia Braida.

Tra gli Juniores buon 13esimo posto conquistato da Tommaso Tabotta dell'ASD DP66 Giant SMP e 17esimo posto per Cristiano Di Gaspero. Luca Toneatti, invece, ha terminato in 27esima posizione davanti al compagno del Jam's Bike Team Buja Fabio Drusin.

Negli Allievi Stefano Viezzi ha chiuso ai piedi del podio al quarto posto ma è stato il migliore primo anno. Ricordiamo il 29esimo posto di Leonardo Ursella seguito da Andrea Montagner, il 50esimo di Alessandro Da Parè, il 58esimo di Thomas Della Mea e il 75esimo di Tommaso Sava. Tra le Donne Allieve, invece, sesto posto conquistato da Bianca Perusin e ottavo da Alice Sabatino.

Negli Esordienti ottimo terzo posto conquistato da Ettore Fabbro del Jam's Bike Team Buja, mentre Federico Fior ha chiuso in 27esima posizione. Tra le Donne Esordienti, infine, vittoria di Ferri davanti a Ilaria Tambosco del Jam's Bike Team Buja e Martina Montagner dell'ASD DP66 Giant SMP, che ha anticipato la compagna Nadia Casasola. Sabrina Rizzi ha conquistato invece il settimo posto.

Ai Campionati Europei su Pista Juniores e Under 23 il nostro Emanuele Amadio ha chiuso la prova dello Scratch tra gli Under 23 al 13esimo posto.

 

#matteofabbro #davidecimolai #alessandrodemarchi #enricogasparotto #stefanodibenedetto #lucabraidot #jonathanmilan #manliomoro #nicolòdibernardo #carlofavretto #mattiadelfiol #jacopocia #diegobarriviera #lucapiccinin #andreaperosa #lucasimonitto #marcodibernardo #alessandropessotto #alanflocco #giorgiaserena #beatricepocar #valentinadelfiol #gaiabertogna #laurapadovan #auroramuccin #pierabarattin #matildedellacase #davidzanutta #andreabessega #davidestella #lorenzobenes #giuseppefiorillo #danielskerl #bryanolivo #lorenzoursella #nadircolledani #danielebraidot #riccardodelpuppo #matteobreda #christianolivo #erikbordon #filipposorgon #andrearandazzo #caterinamagli #alessiopaludgnach #simonegranzotto #lucamalisan #leonardoazzini #patriziobattisacco #giovannizambon #gabrielenadalutti #manuelmoimas #filippopettarini #davidedelpuppo #abramocorazza #oscarminuti #danieledegano #davidevidal #thomascollini #daviderovere #tommasobergagna #davidetoneatti #matteovidoni #riccardocostantini #saracasasola #asiazontone #alicepapo #elisarumac #rominacostantini #lisacanciani #elisaviezzi #lucreziabraida #tommasotabotta #cristianodigaspero #lucatoneatti #fabiodrusin #stefanoviezzi #leonardoursella #andreamontagner #alessandrodaparè #thomasdellamea #tommasosava #biancaperusin #alicesabatino #ettorefabbro #federicofior #ilariatambosco #martinamontagner #nadiacasasola #sabrinarizzi #emanueleamadio #albertobrancati

60 visualizzazioni

Comments


© foto di 

bottom of page