top of page

Bottino pieno per Jonathan Milan agli Europei su pista

Jonathan Milan splende agli Europei su pista portando a casa 3 medaglie. Buoni piazzamenti per Casasola e Toneatti agli Europei CX in Olanda


MARTEDI' 03/11 - Ultima settimana della Vuelta a España, accorciata quest'anno a 18 tappe, che è iniziata con la cronometro da Muros a Mirador de Ezaro. Quarta vittoria di tappa per lo sloveno Primoz Roglic, che ha sorpassato in classifica generale Carapaz togliendogli la maglia rossa. 83esimo posto per il nostro Enrico Gasparotto.

MERCOLEDI' 04/11 - Seconda vittoria di tappa per Tim Wellens nella 14esima tappa della Vuelta a España, frazione che il friulano Enrico Gasparotto ha chiuso al 138esimo posto.

GIOVEDI' 05/11 - Arrivo in volata a Puebla de Sanabria nella 15esima frazione della Vuelta a España, vinta dal belga Philipsen davanti ad Ackermann e Steimle. 104esimo posto per Enrico Gasparotto.

VENERDI' 06/11 - Finale a sorpresa nella 16esima tappa della Vuelta a España, con gli uomini di classifica che non hanno lasciato spazio ai velocisti e così all'arrivo a festeggiare è stato Magnus Cort davanti alla maglia rossa Roglic e Dion Smith. Il corridore friulano dell'NTT Pro Cycling Enrico Gasparotto ha terminato la sua prova in 99esima posizione.

SABATO 07/11 - Ultima difficoltà per gli uomini di classifica nella 17esima tappa della Vuelta a España, dove Carapaz ha provato a far saltare il banco negli ultimi chilometri, ma nonostante ciò Roglic è riuscito a mantenere la leadership e a conquistare quindi la sua seconda Vuelta di fila. Per la vittoria di tappa, invece, è stato un'affare tra gli uomini della fuga, con Gaudu che ha alzato le braccia al cielo per la seconda volta davanti a Mader e Ion Izaguirre. 111esimo posto per Enrico Gasparotto, anche per lui questa Vuelta è conclusa.

© Foto di GettyImages

Sono iniziati in Olanda, più precisamente a s’Hertogenbosch, i Campionati Europei di Ciclocross. La prima gara è stata quella degli Uomini Under 23 (dato che le gare Juniores sono state annullate causa situazione Covid-19 in Olanda), in cui ha corso il nostro Davide Toneatti. Il bujese della DP66 Giant SMP ha chiuso la sua prova con un ottimo 11esimo posto, alle spalle degli altri due azzurri Fontana e Ceolin.

DOMENICA 08/11 - Consueta passerella finale a Madrid per la Vuelta a España, con la vittoria parziale di Ackermann e la vittoria in classifica generale per Primoz Roglic. Secondo Grand Tour per lui, dopo la Vuelta conquistata l'anno scorso, che ha riscattato in parte l'amaro finale del Tour de France. 121esimo posto per Enrico Gasparotto, che ha portato a termine questa Vuelta chiudendo in 120esima posizione.

© Foto di BettiniPhoto

Seconda ed ultima giornata di gare a s’Hertogenbosch ai Campionati Europei di Ciclocross, dove hanno corso le Donne Under 23. La nostra Sara Casasola, anche lei del team di Daniele Pontoni, ha chiuso la rassegna continentale in ottava posizione, un ottimo risultato alle spalle della solita corazzata olandese.


© Foto di BettiniPhoto

GIOVEDI' 12/11 - Seconda giornata di gare al velodromo di Plovdiv, in Bulgaria, dove si sono svolti i Campionati Europei su Pista. Il quartetto maschile composto dal nostro Jonathan Milan, Francesco Lamon, Stefano Moro e Gidas Umbri (quartetto orfano di Ganna, Scartezzini e Bertazzo purtroppo positivi al Covid-19), ha ottenuto uno splendido argento, venendo battuto in finale dal quartetto russo, nonostante abbia fatto resgistrare il buon tempo di 3'54''787.

© Foto di BettiniPhoto

SABATO 14/11 - Ai Campionati Europei su pista ha fatto sognare tutti Jonathan Milan, non solo i tifosi e gli appassionati di ciclismo friulani. Dopo aver fatto registrare il miglior tempo nelle qualificazioni dell'Inseguimento individuale (4'06''890 alla media pazzesca di 58,235 km/h), il giovanissimo ragazzo di Buja del Cycling Team Friuli ha sfiorato la medaglia d'oro e il primo titolo europeo, venendo battuto dal portoghese Ivo Oliveira. Nonostante questo, resta l'autorevole prestazione di "Jonny" come sottolineato dal c.t. Marco Villa: "È una grandissima soddisfazione. Guardo il suo tempo, 4’06” alla sua età… Inoltre la finale dopo quattro ore ha un poco favorito la resistenza di Oliveira che arriva dalla Vuelta. “Jonny” ha tempo! E non c’è fretta per lui."

© Foto di BettiniPhoto

DOMENICA 15/11 - "Non c'è due senza tre"...e infatti Jonathan Milan ha conquistato la sua terza medaglia in questi Campionati Europei su Pista a Plovdiv. Sembra ci abbia preso gusto la "locomotiva di Buja" e, dopo i due argenti ottenuti nell'Inseguimento a squadre ed individuale, si è messo al collo una medaglia di bronzo vinta nella prova del chilometro. Il talento di questo ragazzo friulano è sotto gli occhi di tutti e speriamo che continui a brillare anche nei prossimi anni.

Si è svolto a Castello di Serravalle, in provincia di Bologna, il Cross di San Martino Bologna.

Tra gli Uomini Open, sesto posto per Nadir Colledani, in gara con la maglia dell'MMR Factory Racing, che ha anticipato il duo dell'ASD DP66 Giant SMP Tommaso Bergagna e Davide Toneatti.

Tra le Donne Open quarto posto per la nostra Sara Casasola, mentre tra le Juniores vittoria della Bramati davanti alle nostre bravissime Elisa Rumac e Lisa Canciani, entrambe della DP66 Giant SMP. Ottimi anche il quinto posto di Alice Papo, il sesto di Romina Costantini, l'ottavo di Elisa Viezzi e il nono di Lucrezia Braida.

Tra gli Juniores ricordiamo il buon 12esimo posto conquistato da Tommaso Tabotta, il 19esimo posto di Cristiano Di Gaspero e il 28esimo di Fabio Drusin.

Tra gli Esordienti, invece, secondo posto per Ettore Fabbro alle spalle di Da Rios, mentre il compagno di squadra della Jam's Bike Team Buja Federico Fior ha chiuso 26esimo. Nelle Donne Esordienti, infine, Martina Montagner è salita sul terzo gradino del podio, Ilaria Tambosco del Jam's Bike Team Buja ha terminato la prova al quinto posto e Nadia Casasola al decimo.

 
63 visualizzazioni

Comments


© foto di 

bottom of page