top of page

Vittorie ad Ancona per Nadir Colledani, Bryan Olivo e Romina Costantini

Sara Casasola, Elisa Rumac e Alice Papo convocate per la prova di Coppa del Mondo CX a Tabor. Gare ciclocross nazionali ad Aprilia, Nalles e Ancona


DOMENICA 22/11 - Altro week-end all'insegna del ciclocross grazie alla 6° tappa Lazio CX Trofeo Scotti - 1° Trofeo Fonte San Vincenzo svolta ad Aprilia, in provincia di Latina.

Ottimo terzo posto conquistato da Lucrezia Braida del Team Rudy-Project XCR tra le Donne Juniores alle spalle di Fontana e Bramati. Cristian Calligaro, al ritorno alle gare dopo l'infortunio, ha chiuso in 17esima posizione tra gli Under 23, mentre Ilaria Tambosco del Jam's Bike Team Buja ha terminato al quarto posto tra le Donne Esordienti.

DOMENICA 29/11 - Ha preso il via da Tabor, in Repubblica Ceca, la Coppa del Mondo di Ciclocross 2020/2021, prova alla quale sono state convocate per la prima volta nella storia tre atlete friulane: Sara Casasola (per le Donne Under 23), Elisa Rumac e Alice Papo (per le Juniores).

Purtroppo la gara di Sara Casasola (tra l'altro nel giorno del suo ventunesimo compleanno) non è andata come si sperava, con la ragazza di Majano che è stata coinvolta in una brutta caduta avvenuta nei primi concitati attimi dopo la partenza. L'atleta della DP66 Giant SMP è stata subito soccorsa dallo staff medico presente sul tracciato, ma per fortuna non è stato necessario un ricovero in ospedale, anche per ridurre il rischio di contagio, e gli esami a cui si è sottoposta Sara per fortuna hanno escluso fratture.

Nella prova riservata alle Donne Juniores, invece, buon 16esimo posto conquistato da Elisa Rumac, mentre Alice Papo ha terminato la sua prova in 19esima posizione. Una convocazione che ha permesso alle due giovani atlete della squadra di Daniele Pontoni di misurarsi con atlete internazionali di alto livello, accumulando fondamentale esperienza per il futuro.

SABATO 05/12 - In una giornata segnata dal freddo e dalla neve e su un tracciato molto insidioso e quasi impraticabile, il Trofeo Triveneto è ripartito da Nalles, in provincia di Bolzano, con il 1° Trofeo CX Nalles, dopo i rinvii causa Covid-19 delle scorse settimane. La prima giornata da gare ha visto protagoniste le categorie internazionali, mentre cause maltempo le gare giovanili in programma domenica sono state annullate.

© Foto di Alessandro Billiani

Nella gara degli Uomini Open vittoria in volata di Gioele Bertolini davanti al nostro Nadir Colledani, all'esordio in questa stagione di ciclocross con la maglia dell'MMR Factory Racing Team. Ottimi anche il quarto posto conquistato da Davide Toneatti (secondo Under 23) e il sesto di Tommaso Bergagna, entrambi dell'ASD DP66 Giant SMP. Nella top-10 troviamo anche all'ottavo posto Cristian Calligaro seguito da Manuel Casasola, mentre Riccardo Costantini ha chiuso in 11esima posizione, Alberto Brancati in 16esima e Alessandro Malisan in 15esima.

Tra le Donne Open, 12esimo posto conquistato da Asia Zontone del Jam's Bike Team Buja, mentre Sara Casasola è stata costretta al ritiro, purtroppo ancora alle prese con i postumi, all'osso sacro in particolare, della caduta di Tabor.

Tra gli Junior, buon 12esimo posto finale per Bryan Olivo, 18esimo piazzamento per Alessio Menghini, mentre si sono ritirati Fabio Drusin e Luca Toneatti entrambi del Jam's Bike Team Buja.

Nelle Donne Juniores, invece, Alice Papo, dopo essere stata a lungo al comando della prova, ha chiuso in terza posizione a causa di una caduta della catena, alle spalle di Lucia Bramati ed Elisa Viezzi (2°) e davanti a Elisa Rumac (4°). Decimo posto per Lucrezia Braida davanti a Lisa Canciani, mentre Romina Costantini si è ritirata per ipotermia.

DOMENICA 06/12 - La carovana del ciclocross italiano si è spostata dal Trentino alle Marche, più precisamente ad Ancona, dove si è tenuto l'8° Trofeo Team Co.bo Pavoni.

© Foto di Eddy Traini

Nella gara regina degli Uomini Open prima vittoria stagionale per il nostro Nadir Colledani, che dopo il secondo posto ottenuto ieri a Nalles, oggi ha alzato le braccia al cielo davanti a Folcarelli e Pavan. Ottimo anche il quarto posto conquistato da Tommaso Bergagna dell'ASD DP66 Giant SMP, mentre Manuel Casasola ha chiuso al settimo posto. Da segnalare anche il 13esimo posto di Riccardo Costantini e il 29esimo di Alessandro Malisan. Davide Toneatti, invece, è stato costretto al ritiro a causa di un problema intestinale.

Tra le Donne Open, invece, vittoria per Gaia Realini che si è lasciata alle spalle ben 5 atlete della squadra di Daniele Pontoni. Infatti, dalla seconda alla sesta posizione troviamo nell'ordine Carlotta Borello, Romina Costantini (vincitrice della prova riservata alle Juniores), Lisa Canciani, Elisa Rumac ed Elisa Viezzi, mentre Sara Casasola ha concluso la sua prova in ottava posizione davanti alla compagna di squadra Alice Papo.

© Foto di Eddy Traini

Tra gli Juniores terza vittoria friulana di giornata ottenuta grazie a Bryan Olivo della DP66 Giant SMP, capace di battere Loconsolo e De Paolis. Buono anche il 14esimo posto ottenuto da Alessio Menghini.

Queste le parole di Daniele Pontoni al termine della competizione: "Siamo tornati a festeggiare dei successi di prestigio e questo mi rende molto felice. Devo fare un grande applauso a tutti i ragazzi che, nonostante la tremenda giornata di ieri a Nalles, hanno voluto essere al via delle gare di oggi ad Ancona e hanno rappresentato nel migliore dei modi il nostro team. Un encomio va fatto anche a tutte le otto persone che compongono il nostro staff che in questo fine settimana, a causa del maltempo, hanno dovuto fare gli straordinari ai box, assicurando tutti i cambi di bicicletta in maniera impeccabile. Non hanno fatto mancare niente ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze e per questo motivo si meritano la dedica dei due successi e delle belle prestazioni che abbiamo raccolto quest'oggi nel Conero".

 
41 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

© foto di 

bottom of page