top of page

I nostri professionisti friulani impegnati in tutto il mondo

Impegni per i nostri pro: Cimolai e De Marchi in Spagna, Gasparotto in Arabia Saudita, Pessot e Venchiarutti in Malesia


MARTEDI' 04/02 - Martedì 4 febbraio è iniziato il Saudi Tour, nuova corsa a tappe che si è svolta in Arabia Saudita nei dintorni della capitale Riyahd. Nella prima tappa con arrivo posto a Jaww, vinta da Rui Costa, l'unico friulano al via, ovvero Enrico Gasparotto dell'NTT Pro Cycling, ha chiuso 30esimo al posto, dopo essere stato protagonista durante i ventagli che si sono creati in gruppo a causa del forte vento.


MERCOLEDI' 05/02 - Seconda tappa del Saudi Tour sempre nei pressi della capitale araba dove si è imposto Niccolò Bonifazio. Purtroppo il nostro Enrico Gasparotto è stato vittima di una brutta caduta a dieci chilometri dall'arrivo, ma nonostante ciò è comunque riuscito a terminare la frazione.

Mercoledì è iniziata in Spagna la 71esima edizione della Volta a la Comunitat Valenciana a cui hanno preso parte due ciclisti friulani: Davide Cimolai per l'Israel Start-Up Nation e Alessandro De Marchi per il CCC Team.

Nella prima tappa vinta da Groenewegen, subito un buon 11esimo posto per il corridore di Sacile, mentre il Rosso di Buja, al ritorno alle corse dopo sette mesi dalla brutta caduta al Tour de France, ha chiuso in 137esima posizione. Nel post gara Cimolai ha detto: "Nelle ultime centinaia di metri ero dietro a Tom Van Asbroek e purtroppo un uomo davanti a lui ha fatto un buco a 150 metri dall'arrivo. Siamo stati costretti a chiudere il gap e purtroppo abbiamo speso molte energie, ma sono comunque felice della mia prestazione e del lavoro di tutta la squadra. Nei prossimi giorni possiamo solo migliorarci!"


GIOVEDI' 06/02 - Continua in Arabia Saudita il Saudi Tour con la terza tappa, vinta da Bauhaus. Il nostro Enrico Gasparotto, pur dolorante per le ferite riportate nella caduta di ieri, ha terminato la frazione al 60esimo posto.

A Cullera è andata in scena la seconda tappa della Volta a la Comunitat Valenciana, vinta poi da Tadej Pogacar davanti a Valverde. Giornata in fuga per il nostro Alessandro De Marchi, che così è finalmente tornato a fare ciò che più gli piace. Il corridore friulano è stato il primo ad evadere dal gruppo subito dopo il chilometro zero, a cui si sono aggiunti altri quattro corridori. Ripreso a meno di dieci chilometri dall'arrivo, il Rosso di Buja al termine della gara ha detto: "Onestamente oggi ho sofferto molto. Già dopo due ore di gara mi sentivo stanco, facevo fatica a tenere il ritmo degli altri compagni di fuga (in particolare di Van Emden e Cavagna) ed è stato molto difficile collaborare con loro. Comunque ho fatto del mio meglio fino alla fine e prendo questa tappa come un'ottima opportunità di allenamento. Sono consapevole che mi manca ancora un po' di ritmo gara nelle gambe dopo essere stato così a lungo fuori dalle corse, perchè tornare a correre è completamente diverso dalle molte cose che si fanno in inverno." Ha aggiunto poi: "Questo è solo il punto di partenza della mia stagione e guardando avanti posso solo che migliorare!". Giornata invece non adatta alle caratteristiche di Davide Cimolai, che ha chiuso al 107esimo posto a circa 6 minuti dai migliori.


VENERDI' 07/02 - Nella quarta frazione del Saudi Tour il nostro Enrico Gasparotto è stato costretto ad abbandonare la gara a causa del forte mal di testa che lo ha colpito in seguito alla caduta nella seconda tappa. Ha deciso così di tornare a casa in modo da riposare ulteriormente in vista della sua prossima gara e assieme alla squadra ha deciso di non prendere parte al Tour de la Provence in Francia a partire da giovedì 13.

Continua in Spagna la Volta a la Comunitat Valenciana con la terza tappa che si è conclusa a Torrevieja, dove ad imporsi è stato Groenewegen. A ridosso del podio troviamo il nostro Davide Cimolai, che si dice "molto soddisfatto della prestazione. Purtroppo ho speso parecchie energie nell'ultimo chilometro perchè non ero in una buona posizione e poi nello sprint sono rimasto abbastanza chiuso. Comunque sono contento del grande lavoro di squadra e dell'ottimo risultato di oggi". Alessandro De Marchi invece è giunto al traguardo in 131esima posizione.

Venerdì 7 ha preso il via in Malesia il Tour de Langkawi, giunto alla 25esima edizione. Tra i 20 ciclisti italiani in gara, due sono friulani: Alessandro Pessot per la Bardiani-CSF-Faizanè e Nicola Venchiarutti dell'Androni Giocattoli-Sidermec. Nella prima tappa vinta da Fedorov, Venchiarutti ha terminato in 96esima posizione mentre Pessot si è piazzato al 102esimo posto.


SABATO 08/02 - Tappa regina della Volta a la Comunitat Valenciana, con l'arrivo della quarta frazione posto ai 675 metri della Sierra Bernia, salita di 5 chilometri al 12% medio. Alessandro De Marchi ha chiuso all'89esimo posto mentre Davide Cimolai ha terminato in 106esima posizione, cercando di salvare la gamba per l'ultima tappa.

Seconda frazione al Tour de Langkawi dove ha alzato le braccia al cielo il giovane Jones. I due ciclisti friulani, ovvero Alessandro Pessot e Nicola Venchiarutti, sono arrivati rispettivamente all'84esimo e al 121esimo posto.


DOMENICA 09/02 - Si è corsa la quinta e ultima tappa della Volta a la Comunitat Valenciana, vinta dall'olandese Jakobsen. Il friulano Davide Cimolai ha tagliato il traguardo all'undicesimo posto, un risultato che lo lascia un po' amareggiato. Infatti il ciclista di Sacile ha scritto in un post su Instagram: "Spesso le cose non vanno come vorresti ma la bravura sta nell'accettare e nel comprendere gli sbagli per migliorare". Una gara a tappe comunque molto buona per il corridore dell'Israel Strat-Up Nation (in cui ha ottenuto anche un quarto posto), che l'ha definita "una settimana intensa e molto produttiva, ideale per il proseguo della stagione." Il bujese Alessandro De Marchi invece ha chiuso al 124esimo posto. Anche per lui una bella settimana in cui è finalmente tornato a correre dopo sette mesi dalla caduta del Tour de France e soprattutto lo abbiamo rivisto protagonista nella fuga della seconda tappa.

Continua con la terza tappa il Tour de Langkawi, dove ad imporsi è stato Walscheid. Il nostro Alessandro Pessot ha chiuso al 71esimo posto mentre Nicola Venchiarutti è giunto 92esimo.

 
38 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


© foto di 

bottom of page