top of page

Jonathan Milan e Manlio Moro campioni italiani di inseguimento su pista

Tricolori nell'Inseguimento individuale per Jonathan Milan tra gli Elite e Manlio Moro tra gli Juniores, mentre Portello concede il bis su strada

MARTEDI' 21/07 - Dopo un giorno di pausa, è ripreso il Warm Up Ciclismo 2020 giunto alla quarta giornata di gare. In particolare, sul circuito di Riolo Terme si sono svolte le seconde prove di mountain bike tra uomini e donne delle categorie Open e Juniores. Nella gara degli Uomini Elite vinta da Tabacchi, troviamo 3 friulani nella top-10: Luca Braidot al terzo posto, seguito da Nadir Colledani, e Daniele Braidot al sesto.


GIOVEDI' 23/07 - E' ripartita anche la stagione femminile su strada con il primo appuntamento internazionale post lockdown alla Vuelta Navarra, una due giorni costituita da due classiche. Giovedì si è corsa la Emakumeen Nafarroako Klasikoa da Pamplona a Lekunberri dopo un percorso piuttosto complicato, dove a trionfare in solitaria è stata la campionessa del mondo Annemiek Van Vleuten. L'unica friulana al via per la Canyon-SRAM Racing, Elena Cecchini, ha chiuso al 23esimo posto vincendo la volata del suo gruppo.


VENERDI' 24/07 - Sono riprese le gare al Warm Up Ciclismo 2020, giunto alla sua quinta giornata. Si è tenuta al Velodromo Servadei di Forlì la prova di inseguimento individuale valida per l'assegnazione del titolo di campione italiano Elite e Under 23. A trionfare in questa specialità è stato il nostro Jonathan Milan del Cycling Team Friuli, che ha terminato i 4 km della prova in 4'29''049 davanti a Plebani e Moro, potendo indossare così la maglia tricolore.

Il 19enne di Buja, che ha confermato ancora una volta le ottime doti in questa disciplina già mostrate ai Campionati del Mondo di Berlino (era arrivato quarto), ha potuto così indossare la maglia tricolore visibilmente emozionato. Queste le sue parole a termine della gara: "Sono felicissimo di aver conquistato questa mia prima maglia tricolore, la dedico alla mia famiglia, alla mia squadra e a tutte le persone che hanno creduto in me anche nei momenti più difficili. Sapevo di attraversare un buon periodo di forma ed è da molto che sto lavorando su questa specialità insieme al ct Marco Villa e ai tecnici del CTFLab. Questo successo mi dà ancora più entusiasmo e voglia di continuare a correre con la speranza che il calendario si riempia di gare sia su strada sia su pista".

Da segnalare anche il buon quinto posto ottenuto da Emanuele Amadio, portacolori della D'Amico UM Tools, con il tempo di 4'44''811.

© Foto di VeloFocus

Seconda giornata di gare in Spagna per le Donne Elite dove alla Clasica Femenina Navarra ha vinto ancora una volta in solitaria Annemiek Van Vleuten davanti alle italiane Longo Borghini, Confalonieri e Balsamo. La nostra Elena Cecchini ha chiuso la sua gara con un bell'ottavo posto nel gruppo giunto al traguardo a circa 2 minuti dalla campionessa del mondo.


© Foto di Mario Zannoni

SABATO 25/07 - Continuano le soddisfazioni in Emilia-Romagna al Warm Up Ciclismo 2020, dove sabato si è corsa la seconda gara in linea tra gli Juniores. Sul circuito dei Monti Coralli a Faenza ad alzare le braccia al cielo è stato ancora una volta Alessio Portello della Borgo Molino Rinascita Ormelle, che ha battuto allo sprint Peschi e Motta. Seconda vittoria per il classe 2002 di Prata di Pordenone dopo quella ottenuta domenica scorsa all'Autodromo di Imola, confermando così il suo ottimo stato di forma. Ricordiamo anche i risultati degli altri ciclisti friulani: Davide Alfier dell'U.C. Pordenone ha chiuso il 63esimo posto, i compagni di squadra Michael Moratti e Matteo Flank sono arrivati rispettivamente 70esimo e 74esimo, mentre i due atleti del Danieli 1914 Cycling Team Giovanni Bortoluzzi e Filippo D'Aiuto hanno terminato al 142esimo e 143esimo posto.

Vittoria per Giovanni Aleotti, invece, tra gli Elite/Under 23 al termine di una gara sontuosa. Il corridore del Cycling Team Friuli, che però gareggiava con la Nazionale, ha staccato i compagni di fuga ai meno 5 chilometri ed è arrivato tutto solo sotto lo striscione del traguardo. Da segnalare il 109esimo posto dell'unico friulano al via, Emanuele Amadio della D'Amico UM Tools.

Secondo tricolore in due giorni nella specialità dell'inseguimento individuale, questa volta tra gli Juniores, dove a trionfare con il tempo di 3'32''374 è stato il 18enne di Azzano Decimo Manlio Moro della Borgo Molino Rinascita Ormelle. Purtroppo però nessuna premiazione con la maglia tricolore in quanto Moro al momento si trovava in ritiro con la Nazionale a Livigno. La classifica finale della prova sui 3km vede altri 3 friulani nella top-10: Bryan Olivo, che ha chiuso al quinto posto seguito da Daniel Skerl, entrambi dell'U.C. Pordenone, e Jacopo Cia della S.C. Fontanafredda che ha conquistato l'ottavo posto.

DOMENICA 26/07 - Ultima giornata di gare al Warm Up Ciclismo 2020, che si è concluso con il Trofeo F.lli Anelli "Speciale 60" a Sant'Ermete (RN). Nella categoria Juniores, vittoria di Lettiero che ha battuto allo sprint i compagni di fuga, tra cui il nostro Giovanni Bortoluzzi del Danieli 1914 Cycling Team, che ha chiuso al quarto posto ai piedi del podio. Da segnalare anche l'ottavo posto conquistato da Daniel Skerl portacolori dell'U.C. Pordenone.

Si è svolto in Slovenia il GP Kranj, gara UCI di categoria 1.2 giunta alla 21esima edizione a cui hanno preso parte diverse squadre italiane Continental, tra cui il Cycling Team Friuli, il Team Pedale Scaligero Verona e il Team Gaiaplast Bibanese. Alla fine, nel circuito cittadino a trionfare in una volata frenetica (c'è stata anche una caduta a pochi metri dall'arrivo) è stato l'olandese Olav Kooj, mentre il nostro Stefano Di Benedetto del Team Pedale Scaligero Verona ha concluso la prova con un buon 19esimo posto. Segnaliamo anche il 51esimo posto del compagno di squadra Enrico Franceschino, il 54esimo di Nicolò Di Bernardo, la 66esima posizione conquistata da Carlo Favretto e il 68esimo posto di Jonathan Milan del Cycling Team Friuli.

© Foto di Alessandro Billiani

Si è corsa a Rivoli Veronese la seconda gara nazionale di crosscountry post lockdown, la Mesa Bike Special Edition. Nella categoria Uomini Open a trionfare al termine di un lungo sprint a due è stato il friulano Nadir Colledani con la maglia dell'MMR Factory Racing Team, battendo per pochi centimetri il campione italiano Kerschbaumer. Buon quarto posto per Luca Braidot mentre il gemello Daniele è giunto all'ottavo posto. Da segnalare anche il bel dodicesimo posto di Davide Toneatti, all'esordio stagionale con il Team Rudy Project. Tra gli Uomini Juniores il nostro Fabio Drusin ha concluso la prova in 27esima posizione, mentre tra le Donne Juniores buon quinto posto conquistato da Elisa Rumac sempre del Jam's Bike Team Buja. Nella categoria degli Allievi 2° anno Assi Della Mea ha chiuso la sua prova al 39esimo posto, mentre nel 1° anno il compagno di squadra del Jam's Bike Team Buja Nicholas Serafini ha terminato la gara al 37esimo posto.

© Foto di Alessandro Billiani

Tra gli Esordienti 1° anno, invece, bellissima vittoria del nostro Ettore Fabbro, portacolori del Jam's Bike Team Buja, mentre tra quelli del 2° anno ricordiamo il 35esimo conquistato da Leonardo Ursella. Infine, nella categoria delle Donne Esordienti 1° anno, troviamo al quarto posto Ilaria Tambosco e al settimo Sabrina Rizzi.


Sempre domenica 26 si è corsa la prima gara su strada in Friuli, il 46° Trofeo Sant'Ermacora a Buja organizzato dall'ASD Ciclistica Bujese. Nella categoria Esordienti 2° anno vittoria in volata di Cettolin che ha anticipato Valentini e il friulano Davide Stella del Team Isonzo - Ciclistica Pieris, mentre tra gli Esordienti 1° anno, invece, trionfo in uno sprint ristretto di Marchi davanti a Vaccher e Da Rios, settimo posto per Simone Granzotto e nono per Patrizio Battisacco entrambi del GCD Pedale Manzanese, seguiti al decimo posto da Lorenzo Dalle Crode dell'ASD Sacilese Euro 90 P3.

Tra le Donne Allieve, vittoria in volata di Cettolin davanti a Tottolo e De Vallier, mentre ai piedi del podio si è classificata la nostra Romina Costantini dell'Ass.ne Ciclistica Dilett. Valvasone. Le compagne di squadra Giorgia Serena, Elisa Viezzi ed Eleonora Bassi sono giunte al traguardo rispettivamente sesta, ottava e decima. Infine, nella categoria Donne Esordienti vittoria di Chantal Pegolo, mentre troviamo al quinto posto Martina Montagner della Libertas Ceresetto Pratic seguita da Gaia Bertogna dell'Ass.ne Ciclistica Dilett. Valvasone.

Per vedere tutti i risultati, clicca qui.

 
29 visualizzazioni

Comments


© foto di 

bottom of page