top of page

Nadir Colledani e Ettore Fabbro vincenti a Verona e Capoliveri

Nadir Colledani si è imposto nella seconda tappa dell'Italia Bike Cup, mentre il giovane della Jam's Bike Team Buja è diventato Campione Italiano d'inverno


MERCOLEDI' 31/03 - Si è corsa in Belgio la 75esima edizione della Dwars Door Vlaanderen da Roeselare a Waregem. Vittoria in solitaria per l'olandese dell'Ineos - Grenadiers Dylan Van Baarle dopo 50 chilometri di fuga solitaria. 89esimo posto per il nostro Jonathan Milan del Bahrain-Victorious.

SABATO 03/04 - A Castel d'Ario, in provincia di Mantova, gli Under 23 si sono sfidati nel 32° Memorial Vincenzo Mantovani, dove con un imponente sprint si è imposto Riccardo Lucca. 24esimo posto per il nostro Manlio Moro della Zalf Euromobil Desiree Fior, mentre non hanno concluso la propria gara Mattia Del Fiol, Matteo Rosalen e Alessio Portello.

© Foto di Alessandro Billiani

Festa friulana nella seconda tappa dell'Italia Bike Cup, la Verona MTB International, con il nostro Nadir Colledani che è andato ad imporsi nella gara degli Uomini Open. Il corridore dell'MMR Factory Racing Team ha anticipato di pochi metri Mirk Tabacchi e il francese Tempier, conquistando così la prima vittoria stagionale. Ottimo anche il 12esimo posto di Davide Toneatti del Team Rudy Project (primo tra gli Under 23), mentre Federico Tauceri ha chiuso in 52esima posizione e Manuel Casasola in 83esima posizione.

Tra le Donne Open, buon nono posto di Sara Casasola, al debutto stagionale in XCO, mentre nelle Juniores nona posizione per Lisa Canciani della DP66 Giant SMP, compagna di squadra di Elisa Rumac che ha chiuso in 11esima posizione.

Tra gli Juniores 42esimo posto ottenuto dal nostro Cristiano Di Gaspero del Jam's Bike Team Buja, mentre i compagni di squadra Luca Toneatti e Assi Della Mea hanno chiuso rispettivamente in 70esima e 75esima posizione.

A Capoliveri è andata in scena l'Elba Bike Legend Junior, manifestazione che ha anticipato la sfida di lunedì degli Internazionali d'Italia Series e che metteva in palio il Grand Prix d'Inverno nelle categorie giovanili.

Tra gli Allievi del secondo anno, ottimo sesto posto conquistato da Tommaso Cafueri dell'Acido Lattico Team e 44esimo posto per Alessandro Da Parè, mentre tra quelli del primo anno nono posto per Stefano Viezzi della Libertas Ceresetto e 38esimo posto per Leonardo Ursella. Tra le Allieve primo anno, Bianca Perusin ha chiuso in 12esima posizione.

Tra gli Esordienti 2° anno altra stupenda vittoria per Ettore Fabbro del Jam's Bike Team Buja, che su un percorso molto tecnico e divertente, è riuscito ad anticipare Campana e Brafa, diventando così il Campione Italiano d'Inverno.

Tra le Donne Esordienti del secondo anno buon sesto posto per Nadia Casasola della Libertas Ceresetto che ha anticipato Ilaria Tambosco del Jam's Bike Team Buja, mentre tra quelle del primo anno, nono posto per Nicole Canzian proprio davanti ad Annarita Calligaris del Bandiziol Cycling Team.

© Foto di BettiniPhoto

DOMENICA 04/04 - Una Pasqua di grande ciclismo con la 113esima edizione della Ronde van Vlaanderen, la seconda classica monumento della stagione. Con una volata imperiosa, il campione nazionale danese Kasper Asgreen ha battuto il favorito Mathieu Vand der Poel dopo aver staccato Wout Van Aert sull'Oude Kwaremont. Ritiro per il giovane Jonathan Milan, che abbiamo visto per molti chilometri in testa al gruppo sul pavè e sui muri della classica fiamminga a tirare per i suoi compagni di squadra Haller, Colbrelli e Teuns.

In Francia si è corsa La Roue Tourangelle Centre Val de Loire - Trophée Harmonie Mutuelle, vinta da Arnaud Demare davanti a Bouhanni e Sarreau. 87esimo posto finale per il nostro Nicola Venchiarutti dell'Androni Giocattoli - Sidermec.

E' andato in scena a Col San Martino il 72esimo Trofeo Piva, gara riservata agli Under 23 di importanza internazionale. Bella affermazione in solitaria per lo spagnolo del Team Colpack Ballan Juan Ayuso, il quale è riuscito a distanziare di oltre un minuto Luca Colnaghi e Antonio Puppio. Buon ottavo posto conquistato da Andrea Pietrobon del Cycling Team Friuli, mentre si sono ritirati Eric Paties Montagner e Christian Danilo Pase della Work Service Marchiol Vega.

LUNEDI'05/04 - Come ogni lunedì di Pasquetta, anche quest'anno gli Under 23 si sono dati battaglia nell'esigente percorso del Giro del Belvedere, giunto alla sua 82esima edizione. Seconda vittoria in due giorni per lo spagnolo Juan Ayuso che è riuscito a distanziare i suoi avversari Potocki e Balmer. Ancora un ottavo posto conquistato dal bellunese Andrea Pietrobon del Cycling Team Friuli, mentre il suo compagno di squadra Nicolò Buratti ha chiuso al 22esimo posto. Ricordiamo anche il 75esimo posto per Christian Danilo Pase e il ritiro di Eric Paties Montagner.

Grande spettacolo all'Isola d'Elba dove si è corsa la Capoliveri Legend XCO, seconda tappa degli Internazionali d'Italia Series 2021.

© Foto di Alessandro Di Donato

Nella gara riservata agli Uomini Open, ottimo quarto posto conquistato dal campione italiano Luca Braidot del Santa Cruz FSA MTB Pro Team, proprio ai piedi del podio composto da Avancini, Schurter e dal compagno di squadra Marotte. 17esimo posto per il gemello Daniele Braidot, 42esimo posto per Alberto Brancati (15esimo tra gli Under23), mentre si è ritirato Nadir Colledani.

Tra le Donne Juniores netta vittoria per Sara Cortinovis, mentre la nostra giovane Lucrezia Braida, in gara per il Team Rudy Project, ha terminato al sesto posto.

 
32 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

© foto di 

bottom of page