top of page

I gemelli Braidot assoluti protagonisti alla Mediterranean Epic

Daniele Braidot conquista una tappa e la generale davanti a Luca. Grande festa a Stevenà di Caneva per la prima prova dell'Orgoglio ciclismo friulano


MARTEDI' 23/03 - E' iniziata con le classiche due semitappe la 36esima edizione della Settimana Internazionale Coppi e Bartali. La prima frazione di 97,8km con partenza e arrivo a Gatteo ha visto trionfare in volata Jakub Mareczko davanti a Mark Cavendish e Marius Mayrohfer, risultato con cui il corridore della Vini Zabù è andato ad indossare la prima maglia di leader della classifica generale. Il nostro Stefano Di Benedetto della Work Service Marchiol Vega ha finito in 44esima posizione, mentre Alessandro De Marchi ha chiuso al 125esimo posto.

© Foto di BettiniPhoto

Nel pomeriggio, invece, si è svolta la seconda semitappa in programma, una cronometro a squadre di 10,8 chilometri pianeggianti vinta dalla formazione dell'Israel Start-Up Nation, squadra del friulano Alessandro De Marchi, davanti all'Astana Pro Team per un solo secondo e alla Deceunink Quick Step. 24esimo posto, invece, per la Work Service Marchiol Vega, formazione del nostro Stefano Di Benedetto.


MERCOLEDI' 24/03 - Doveva essere volata, e volata è stata. Doveva essere l'ennesima vittoria stagionale di Sam Bennett, e così è stato. Il velocista irlandese della Deceunink Quick Step ha infatti battuto tutta la concorrenza sotto lo striscione di De Panne, andando a vincere la 45esima Oxyclean Classic Brugge-De Panne. Al via c'era anche il nostro giovanissimo Jonathan Milan con la maglia del Bahrain-Victorious, che ha terminato in 103esima posizione.

Seconda giornata di gare alla Settimana Internazionale Coppi e Bartali con il primo arrivo in salita a Sogliano al Rubicone dopo aver percorso quattro giri sui colli romagnoli. Vittoria allo sprint per il giovane danese Jonas Vingegaard davanti a Ivan Sosa e Nick Schultz. Buon 37esimo posto per Alessandro De Marchi che ha lavorato per il suo capitano Ben Hermans. Il giovane Stefano Di Benedetto ha terminato in 152esima posizione.

GIOVEDI' 25/03 - Terza tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali con partenza e arrivo da Riccione. Netta affermazione in volata per l'inglese Ethan Hayter dell'INEOS Grenadiers davanti a Archbold e Schultz. 48esimo posto per il "Rosso di Buja" Alessandro De Marchi nella pancia del gruppo, 153esimo per Stefano Di Benedetto.

Il giorno dopo la gara maschile, si è svolta anche l'Oxyclean Classic Brugge-De Panne Femminile. Vittoria per l'australiana Grace Brown che ha anticipato la volata del gruppo partendo tutta sola ai meno 10 chilometri. 67esimo posto per la nostra Elena Cecchini, in gara per la SD Worx.

A Oropesa del Mar ha preso il via l'edizione della Mediterranean Epic 2021, gara MTB internazionale che prevedeva subito un cronoprologo di 16 chilometri quasi tutti in salita. Giornata trionfale per l'Italia, con le due vittorie di Rabensteiner e Teocchi rispettivamente tra gli uomini e le donne. Bravi i nostri atleti friulani al via, con Luca Braidot che ha terminato in sesta posizione proprio davanti al gemello Daniele Braidot e Nadir Colledani che ha chiuso, invece, in 18esima posizione.

© Foto di BettiniPhoto

VENERDI' 26/03 - Non smette di vincere la Deceunink Quick Step, che alla E3 Saxo Bank Classic ha fatto vedere ancora una volta tutta la sua forza. Trionfo in solitaria per Kasper Asgreen che, una volta ripreso a 12km dal traguardo dopo una fuga solitaria di oltre 50 chilometri, è ripartito ai meno 5 per involarsi tutto solo verso la vittoria. Secondo posto per il compagno di squadra Senechal mentre Van der Poel ha chiuso in terza posizione. Al via della classica fiamminga c'era anche il nostro Jonathan Milan, protagonista assieme al compagno di squadra Haller della fuga di giornata, che però non ha mai avuto troppo spazio. Il "Toro di Buja", poi, non ha portato a termine la propria gara.

Seconda vittoria in tre giorni per il danese del Team Jumbo Visma Jonas Vingegaard sul traguardo di San Marino nella sesta tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, che ha quindi allungato in classifica generale. Alessandro De Marchi, dopo aver lavorato fino agli ultimi chilometri per il suo capitano Hermans, ha chiuso in 52esima posizione. 102esimo posto per Stefano Di Benedetto della Work Service Marchiol Vega.

© Foto di Mediterranean Epic

Seconda tappa da Castellon a Castellon, 58km con oltre 1700 metri di dislivello positivo, alla Mediterranean Epic 2021. Se ieri era stata una giornata trionfale per l'Italia, quest'oggi è stata una festa tutta friulana. Infatti il nostro Daniele Braidot, con la maglia azzurra della Nazionale italiana, è arrivato tutto solo sotto il traguardo, anticipando l'olandese Becking e suo fratello Luca Braidot. Per chiudere in bellezza Nadir Colledani ha chiuso in quinta posizione, rimontando diverse posizioni in classifica generale.

SABATO 27/03 - Festa tutta danese nell'ultimo giorno della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, con Mikkel Frolich Honorè che ha festeggiato sul traguardo di Forlì davanti al vincitore della classifica generale Jonas Vingegaard. 53esimo posto per Alessandro De Marchi, che ha così chiuso in 40esima posizione generale. Ritiro, invece, per il nostro giovane Stefano Di Benedetto.

Si è corsa la terza frazione della Mediterranean Epic 2021, la tappa regina lunga 93km con oltre 1600 metri di dislivello positivo. All'arrivo di Oropesa del Mar vittoria in volata per Sam Gaze davanti ai nostri fratelli Daniele Braidot e Luca Braidot, con il primo che è andato ad indossare la maglia verde di leader della classifica generale. 55esimo posto, invece, per Nadir Colledani.

DOMENICA 28/03 - Dopo la delusione alla E3 Saxo Bank Classic, Wout Van Aert si è rifatto nell'83esima edizione della Gent-Wevelgem in Flanders Fields. Il belga del Team Jumbo Visma si è imposto infatti in volata davanti ad un terzetto italiano composto da Nizzolo, Trentin e Colbrelli. Il nostro Jonathan Milan, al via con la maglia della Bahrain-Victorious, non ha portato a terminare la propria gara.

© Foto di Tornanti.cc

Nella prova riservata alle donne della Gent-Wevelgem in Flanders Fields, invece, vittoria della super campionessa olandese Marianne Vos davanti a Kopecki e Brennauer, andando a riprendere Elisa Longo Borghini e Soraya Paladin in prossimità dell'arrivo. La nostra Elena Cecchini della SD Worx ha terminato in 31esima posizione.

In Francia è andata in scena la Cholet-Pays de la Loire, classica vinta da Elia Viviani, che ha ritrovato finalmente la vittoria dopo oltre un anno. Al via della gara c'era anche il nostro Nicola Venchiarutti dell'Androni Giocattoli-Sidermec che ha terminato in 33esima posizione.

Giornata di ciclismo in Slovenia dove si è corso il settimo GP Adria Mobil, che ha visto il trionfo dell'olandese Van den Berg davanti a Fiorelli e Toupalik. Cycling Team Friuli presente prima con i diversi attacchi di Andrea Pietrobon e poi con l'11esimo posto finale di Riccardo Carretta. 100esimo posto, invece, per Nicolò Buratti.

Gli Under 23 si sono dati battaglia nel GP Città di Valenza, in provincia di Alessandria, dove ad imporsi in volata è stato Gidas Umbri del Team Colpack Ballan. Segnaliamo il 61esimo di Nicolò Di Bernardo del Sissio Team e il 79esimo di Manlio Moro, mentre il compagno di squadra Alessio Portello si è ritirato.

A Stevenà di Caneva, in provincia di Pordenone, è andato in scena il 1° GP Gottardo Giochi - Aude Professional Cooking Systems, prima prova del progetto "Orgoglio ciclismo friulano" nel coordinamento FVG per gli Juniores organizzata dal Caneva - Gottardo Giochi. Al termine dei 74,4 chilometri in un circuito cittadino di 3,1 km da ripetere 24 volte a spuntarla in solitaria è stato Matteo Scalco della Borgo Molino Rinascita Ormelle, abile a sfruttare la superiorità numerica della sua squadra nel drappello degli 11 fuggitivi. Ad una trentina di secondi la volata del gruppo è stata regolata dal compagno di squadra Bruttomesso davanti a Daniel Skerl, atleta dell'U.C. Pordenone, e Marco Di Bernardo, della Borgo Molino Rinascita Friuli. Ricordiamo anche il 14esimo posto di Valentino Sari, il 20esimo di Thomas Casasola, il 23esimo di Gabriel Musizza, il 30esimo di Bryan Olivo e il 31esimo di Jacopo Cia. Per vedere tutti i risultati della gara, clicca qui.

A Ghedi, in provincia di Brescia, nel 40° Memorial Erminio e Marina Fasani, gara valida per gli Allievi, Valentino Kamberaj ha battuto in volata Monister e Cornacchia. Nella top-10 di giornata troviamo ben tre ragazzi friulani, con David Zanutta, all'esordio con la maglia del Gottardo Giochi Caneva, che ha chiuso in sesta posizione davanti a Matteo De Monte della Borgo Molino Rinascita Friuli e Gioele Faggianato che ha terminato in nona posizione.

Sempre gli Allievi si sono sfidati nella 70° Coppa Giuseppe Cei - 57° Coppa Francesco Tomei, che ha visto imporsi Alessandro Failli davanti a De Fabritiis e Perracchione. Buon ottavo posto per Andrea Montagner della Libertas Ceresetto, mentre il compagno di squadra Lorenzo Unfer ha chiuso in 11esima posizione.

A Salizzole, in provincia di Verona, si è corso l'11° Trofeo Comune di Salizzole valido per gli Esordienti 1° anno, conquistato da Riccardo Benozzato che ha anticipato Cerame e Piovanelli. Buon settimo posto ottenuto da Jacopo Pitta della Sacilese Euro 90P3.

Si è conclusa con una festa italiana la Mediterranean Epic 2021, con ben 4 maglie azzurre ad occupare i 6 gradini del podio tra uomini e donne. Nell'ultima tappa di soli 48km ad imporsi è stato il ceco Kulhavy davanti al suo connazionale Stosek e ai due gemelli Daniele Braidot e Luca Braidot, mentre Nadir Colledani ha chiuso con una buona settima posizione dopo la brutta giornata di ieri. Trionfo friulano, quindi, nella classifica generale con Daniele Braidot che ha anticipato Luca di solo un secondo. Il giovane Nadir Colledani ha terminato in 28esima posizione.

 
35 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

© foto di 

bottom of page