top of page

Al "Bottecchia" la prima prova Master delle piste

Organizzata al Velodromo "Ottavio Bottecchia" di Pordenone la prima gara in Italia post lockdown, la 1° Prova Master delle Piste FVG 2020

PORDENONE (PN) – Dopo mesi di inattività causa Covid-19, la prima gara in Italia si è svolta proprio in Friuli, al Velodromo "Ottavio Bottecchia" di Pordenone. La società Amici della Pista di Pordenone ha voluto organizzare fortemente il primo evento ciclistico post lockdown, ovviamente "sempre osservando scrupolosamente le norme di sicurezza e distanziamento sociale", come scritto sui profili social. Così mercoledì 8 e giovedì 9 luglio nella "nuova" pista tirata a lucido di Pordenone si è svolta la 1° Prova Master delle Piste FVG 2020 (inizialmente era prevista per la sola giornata di mercoledì, ma data la numerosità degli iscritti si è deciso di suddividere le prove in due giorni).


Nella giornata di mercoledì si sono svolte come da programma le prove valide per l'Omnium nelle categorie Allievi ed Esordienti. I primi si sono sfidati nei 200 metri lanciati e nell'inseguimento individuale di 2km mentre i secondi si sono dati battaglia nei 200 metri lanciati e nei 400 metri da fermo.

Tra gli Esordienti, a trionfare nella classifica dell'Omnium al termine delle due prove previste è stato il friulano Davide Stella, portacolori del Team Isonzo Ciclistica Pieris, davanti a Tommaso Marchi e al compagno di squadra David Zanutta.


Negli Allievi, invece, vittoria per il brianzolo Matteo Fiorin davanti a Perracchione e a Marco Di Bernardo, ciclista della Borgo Molino Rinascita Ormelle Friuli. Ai piedi del podio si sono classificati Alessandro Pessotto e Mattia Marcon, entrambi della S.C. Sacilese Euro 90 P3.


Giovedì 9, invece, si sono svolte le prove che hanno interessato gli Juniores e Under 21 e le Donne Allieve ed Esordienti. Gli uomini si sono sfidati nei 400 metri lanciati e nell'inseguimento individuale di 3km, mentre le ragazze hanno combattuto nei 200 metri lanciati e nei 400 metri da fermo.

Tra gli Juniores ed Under 21 si è verificato un predominio netto della Borgo Molino Rinascita Ormelle, che infatti ha trionfato nella classifica finale dell'Omnium con Manlio Moro davanti al compagno di squadra Alessio Portello e a Filippo Ridolfo, portacolori del Danieli 1914 Cyling Team. Da segnalare anche il quarto posto per il pordenonese Matteo Vettor del Cycling Team Friuli e la sesta posizione conquistata da Matteo Milan del Danieli 1914 Cyling Team.

Tra le Donne Allieve ed Esordienti a trionfare è stata la giovane piemontese Anita Baima, mentre la prima friulana è stata Giorgia Serena dell'Ass.ne Ciclistica Dilett. Valvasone, che ha chiuso in quinta posizione.



Per vedere tutti i risultati della gara, clicca qui.

 
43 visualizzazioni

© foto di 

bottom of page